Dieta del diabete

Marmellata naturale con diabete mellito: è possibile per i diabetici?

Nel diabete, la vita è sempre vincolata da poche regole. Uno di questi e il più importante è l'alimentazione speciale. Il paziente esclude necessariamente un certo numero di prodotti dalla sua dieta, tutti i vari dolci sono vietati. In generale, una dieta individuale dovrebbe essere sviluppata da un endocrinologo, ma le regole di base per selezionare una dieta per tutti i diabetici sono invariate.

Ma cosa fare, perché a volte vuoi i dessert? In caso di diabete mellito di tipo 2, come il primo, è possibile preparare una varietà di dolci, ma solo da cibi autorizzati e senza zuccheri aggiunti. Diabete e marmellata, concetti abbastanza compatibili, la cosa principale è essere guidati dalle raccomandazioni nella loro preparazione.

Gli ingredienti per la cottura devono essere selezionati con un basso indice glicemico. Tuttavia, non tutti i pazienti lo sanno e ne tengono conto durante la cottura. Di seguito, verrà fornita una spiegazione su cosa sia l'indice glicemico, quali dessert meritano la scelta, tenendo conto dell'indice glicemico, e vengono presentate le più famose ricette di marmellata che soddisfano le esigenze di gusto anche dei gourmet più sofisticati.

Indice glicemico

L'indice glicemico è un indicatore digitale dell'effetto di un prodotto sul livello di glucosio nel sangue, dopo il suo utilizzo. I diabetici dovrebbero scegliere alimenti a basso indice glicemico (fino a 50 UI) e, occasionalmente, è consentita una cifra media che va da 50 UI a 70 UI. Tutti i prodotti sopra questo marchio sono severamente vietati.

Inoltre, qualsiasi cibo dovrebbe essere sottoposto solo a determinati tipi di trattamento termico, poiché la frittura, specialmente in una grande quantità di olio vegetale, aumenta l'indice GI molte volte.

È consentito il seguente trattamento termico del cibo:

  1. bollire;
  2. Per una coppia;
  3. Sulla griglia;
  4. Nel microonde;
  5. Nella modalità multicooker "estinguere";
  6. Simmer.

Se si sceglie l'ultimo tipo di cottura, si consiglia di cuocerlo in acqua con una quantità minima di olio vegetale, è preferibile scegliere un piatto da stufato dai piatti.

Va anche notato che i frutti e ogni altro alimento che ha un indice GI fino a 50 U possono essere presenti nella dieta in quantità illimitate ogni giorno, ma è proibito produrre succhi di frutta. Tutto ciò è spiegato dal fatto che la fibra è assente nei succhi e il glucosio contenuto nei frutti entra molto rapidamente nel sangue, causando un brusco salto nello zucchero. Ma il succo di pomodoro è permesso per il diabete di qualsiasi tipo nella quantità di 200 ml al giorno.

Ci sono anche prodotti che, in forma grezza e cotta, hanno diversi equivalenti dell'indice glicemico. A proposito, le verdure tritate in purea di patate aumentano il loro indicatore.

Questo vale anche per le carote, che in forma grezza hanno solo 35 U e hanno bollito tutte le 85 U.

Prodotti per marmellata a basso indice glicemico

Quando si cucina la marmellata, molti si chiedono cosa possa sostituire lo zucchero, perché è uno degli ingredienti principali della marmellata. È possibile sostituire lo zucchero con qualsiasi dolcificante, ad esempio la stevia (ottenuta dalla stevia delle erbe) o il sorbitolo. Con qualsiasi scelta di edulcorante è necessario tener conto del suo grado di dolcezza rispetto allo zucchero normale.

I frutti per la marmellata devono essere presi duramente, in cui il più alto contenuto di pectina. La pectina stessa è considerata un agente gelificante, cioè dà al dessert futuro una consistenza solida, e non gelatina, come comunemente si crede. I frutti con un alto contenuto di pectina sono mele, prugne, pesche, pere, albicocche, prugne e arance. Quindi da e dovrebbe scegliere per la base della marmellata.

In caso di diabete, la marmellata può essere prodotta da tali prodotti con un basso indice glicemico:

  • Apple - 30 U;
  • Prugna - 22 U;
  • Albicocca - 20 U;
  • Pera - 33 U;
  • Ribes nero - 15 U;
  • Ribes rosso - 30 U;
  • Cherry Plum - 25 U.

Un'altra domanda abbastanza frequente è se si può mangiare la marmellata, che viene preparata usando la gelatina. La risposta inequivocabile è sì - è un prodotto alimentare approvato, perché la gelatina consiste di proteine, una sostanza vitale nel corpo di ogni persona.

La marmellata per i diabetici è meglio servita a colazione, poiché contiene glucosio naturale, anche se in piccole quantità, e il corpo dovrebbe "usarlo" rapidamente, e il picco dell'attività fisica di ogni persona cade nella prima metà della giornata. La porzione giornaliera di marmellata non deve superare i 150 grammi, indipendentemente dal prodotto che è stato preparato.

Quindi la marmellata senza zucchero è il complemento perfetto per la colazione per tutti i diabetici.

Marmellata con stevia

Un ottimo sostituto dello zucchero è la stevia, l'erba del miele. Oltre alle sue proprietà "dolci", non influisce sui livelli di zucchero nel sangue e ha un effetto benefico sul corpo nel suo complesso.

La stevia ha proprietà antimicrobiche e antibatteriche. Quindi puoi tranquillamente usare questo dolcificante nelle ricette per fare la marmellata.

La marmellata stufata diabetica può essere preparata con i seguenti ingredienti:

  1. Mela - 500 grammi;
  2. Pera - 250 grammi;
  3. Prugna - 250 grammi.

Per prima cosa devi sbucciare tutti i frutti dalla pelle, puoi versare le prugne con acqua bollente e poi la pelle sarà facilmente rimossa. Dopodiché, rimuovi i semi e le carote dal frutto e tagliali a cubetti. Mettere in una casseruola e versare una piccola quantità d'acqua in modo che copra leggermente il contenuto.

Quando il frutto è cotto, toglili dal fuoco e lascia raffreddare leggermente, quindi trita il tutto in un frullatore o frizionalo con un setaccio. La cosa principale che la miscela di frutta trasformata in purea. Quindi aggiungere la stevia per il gusto e posizionare nuovamente il frutto sul piatto. Sobbollire a fuoco basso fino a quando denso. Marmellata calda versare negli stampini e mettere in un luogo fresco fino a quando non si indurisce.

Quando la marmellata si è raffreddata, rimuoverla dagli stampini. Ci sono due modi per servire questo piatto. La prima marmellata viene preparata in stampini di dimensioni comprese tra 4 e 7 centimetri. Il secondo metodo: la marmellata viene messa in una forma piatta (in precedenza era coperta con pellicola alimentare) e dopo la solidificazione è tagliata in porzioni.

Questa ricetta può essere cambiata in base al suo gusto, modificando o completando la miscela di frutta con qualsiasi frutto con un basso indice glicemico.

Marmellata di gelatina

Gelatina di frutta con gelatina è fatta da qualsiasi frutto maturo o bacche.

Quando la massa di frutta si indurisce, può essere arrotolata in una mollica di noci tritate.

Questo dolce è fatto abbastanza rapidamente.

I seguenti ingredienti possono essere modificati in base alle loro preferenze di gusto.

Per la marmellata di lamponi e marmellata per quattro porzioni è necessario:

  • Gelatina istantanea - 1 cucchiaio;
  • Acqua purificata - 450 ml;
  • Dolcificante (sorbitolo, stevia) - da gustare;
  • Fragole - 100 grammi;
  • Lamponi - 100 grammi.

Gelatina istantanea versare 200 ml di acqua fredda e lasciare gonfiare. A questo punto, tritare le fragole e i lamponi in uno stato di purè di patate, usando un frullatore o un setaccio. Aggiungere nel dolcificante purea di frutta. Se il frutto è abbastanza dolce, puoi farne a meno.

Gelatina gonfia per cuocere a fuoco lento a bagnomaria. Quando la gelatina inizia a bollire, versare la purea di frutta e mescolare accuratamente fino a una massa omogenea, togliere dal fuoco. Stendere l'impasto in piccole scatole e metterlo in un luogo freddo per almeno sette ore. La marmellata pronta può essere arrotolata in una mollica di noci.

Un'altra ricetta è adatta per cucinare in estate, in quanto richiederà una varietà di frutta. Per marmellata hai bisogno di:

  1. Albicocche - 400 grammi;
  2. Ribes nero e rosso - 200 grammi;
  3. Prugna di ciliegia - 400 grammi;
  4. Gelatina istantanea - 30 grammi;
  5. Dolcificante da gustare.

Per iniziare, versare la gelatina con una piccola quantità di acqua calda e lasciarla gonfiare. In questo momento, sbucciare il frutto, tagliarlo a pezzetti e coprirlo con acqua. L'acqua sarà necessaria in modo che copra solo la purea di frutta futura. Accendi il fuoco e cuoci finché è tenero.

Dopo rimuovere dal fuoco e macinare per una consistenza di purea. Versare la gelatina e aggiungere dolcificante. Ancora una volta sul fornello e mescolando continuamente a fuoco basso, il pacchetto non dissolverà tutta la gelatina.

Questa marmellata è adatta non solo per la colazione di tutti i giorni, ma anche per decorare qualsiasi tavolo vacanza.

Marmellata con karkade

Esistono diverse ricette per la marmellata e non tutte si basano su purea di frutta. Veloci, ma non meno gustose in cucina, sono le marmellate di karkade.

Non ci vorrà molto per preparare un piatto del genere, solo un paio d'ore e un dolce meraviglioso è pronto. Allo stesso tempo, questa ricetta è rilevante in ogni momento dell'anno, in quanto non richiede un gran numero di ingredienti.

Per la marmellata con cinque porzioni, avrai bisogno di:

  • Karkade saturo - 7 cucchiai;
  • Acqua purificata - 200 ml;
  • Sostituto dello zucchero - a piacere;
  • Gelatina istantanea - 35 grammi.

L'ibisco sarà la base della futura marmellata, quindi dovrebbe essere fermentato forte e lasciato riposare per almeno mezz'ora. A questo punto, versare la gelatina istantanea in acqua tiepida e mescolare. Sostituto dello zucchero versare in karkad. Filtrare il brodo e accendere il fuoco e portare a ebollizione. Dopo aver tolto dal fornello e versato la gelatina, mescolare bene e filtrare con un setaccio. Versare lo sciroppo pronto negli stampi e inviare per un paio d'ore in un luogo freddo.

Il video in questo articolo mostra chiaramente come si fa la marmellata da karkade.

Loading...