Dieta del diabete

Il digiuno con il diabete

Durante il digiuno, una persona ha una buona opportunità per sviluppare l'autodisciplina, per diventare più gentile, più tollerante e per migliorare il corpo. Dal punto di vista della medicina, è possibile osservare il digiuno in caso di diabete mellito, ma è importante tenere in considerazione alcune sfumature e conoscere le sue caratteristiche per i pazienti. La predominanza nella dieta dei cibi vegetali ha un effetto benefico sullo stato del sistema circolatorio, del pancreas e del fegato. Inoltre, i medici raccomandano che i diabetici, anche nella vita di tutti i giorni, riducano la quantità di grassi animali e carboidrati semplici. Un digiuno nel diabete di tipo 2 può aiutare i pazienti a evitare problemi come l'aterosclerosi e l'aumento di peso intenso.

Caratteristiche del post per i pazienti

Circa due settimane prima del digiuno, il paziente deve sottoporsi a un esame di routine da parte di un endocrinologo per capire come viene compensato il suo diabete mellito. La questione del digiuno dovrebbe essere risolta solo dopo una diagnosi accurata. Anche le raccomandazioni del medico curante in merito alla nutrizione dovrebbero essere discusse con il sacerdote, dal momento che aggiustamenti e sollievo sono spesso possibili per i malati.

Di norma, in caso di diabete mellito si raccomanda di osservare il digiuno nella misura in cui ciò è possibile, considerando le peculiarità della malattia. La cosa più importante è la limitazione della quantità di cibo, il rifiuto di piatti esotici e l'osservanza del digiuno in senso non-materiale. Il digiuno non è una dieta e le restrizioni alimentari sono solo uno dei suoi componenti.

Questo articolo fornisce raccomandazioni generali, ma in ciascun caso specifico possono differire leggermente. Le ricette per i piatti di quarzo possono essere utilizzate per preparare cibo per tutta la famiglia, non solo per i malati, perché è un alimento sano e salutare.

È importante che i diabetici a digiuno tengano presente alcune delle regole che è importante seguire per mantenere una buona salute:

  • non puoi morire di fame e sopportare lunghe pause tra un pasto e l'altro, perché questo può portare a una condizione pericolosa: ipoglicemia;
  • La dieta dovrebbe contenere alimenti con una ricca composizione proteica, in sostituzione di carne e latticini (ad esempio noci e fagioli);
  • Ogni giorno è necessario consumare una quantità sufficiente di olio vegetale (preferibilmente di oliva o di mais);
  • è necessario monitorare da vicino il livello di glucosio nel sangue e, nel caso di una forma insulino-dipendente della malattia, calcolare correttamente il numero di unità di pane;
  • Quando si sceglie frutta e verdura, è consigliabile dare la preferenza a prodotti semplici che crescono nella regione in cui vive il paziente.

I pazienti con diabete mellito grave, di regola, sono autorizzati a facilitare significativamente il digiuno. Quali prodotti possono anche mangiare durante questo periodo (per esempio carne o latticini), può dirlo il prete. È importante che, indipendentemente dalla gravità del digiuno, una persona si ricordi della sua componente spirituale.


Il digiuno per i diabetici (con raccomandazioni individuali) può aiutare a migliorare la salute e ripristinare il normale funzionamento del sistema nervoso.

Prodotti da escludere

Osservando il digiuno con il diabete, una persona dovrebbe rifiutarsi di tali prodotti:

È possibile avere barbabietole con il diabete?
  • carne e tutti i prodotti che lo contengono;
  • grasso animale (compreso il burro);
  • dolci;
  • pane bianco;
  • frutta e verdura esotica;
  • formaggio a pasta dura;
  • cioccolato;
  • prodotti a base di latte fermentato;
  • latte intero;
  • le uova

Le domande riguardanti il ​​consumo di pesce (ad eccezione di quei giorni in cui possono essere consumate da tutte le persone che si conformano al digiuno) sono risolte individualmente, a seconda delle caratteristiche del decorso del diabete. In alcuni casi, i pazienti sono inoltre autorizzati a mangiare ricotta e uova.

I pazienti hanno bisogno, come prima, di osservare una dieta frazionata. Si consiglia di organizzare i pasti giornalieri in modo che 3 di loro cadano sui pasti principali (colazione, pranzo e cena), e 2 volte il paziente ha avuto l'opportunità di mangiare (pranzo, tè pomeridiano).


Prima di andare a dormire, puoi mangiare alcune verdure, in modo che di notte non ci sia un attacco di una forte diminuzione della glicemia

Osservando la Quaresima prima di Pasqua o dell'Avvento, non dobbiamo dimenticare il trattamento che è necessario per mantenere il benessere. Nel diabete del secondo tipo, queste possono essere compresse e farmaci ipolipemizzanti per la prevenzione delle complicanze vascolari della malattia e, nel primo tipo di malattia, le iniezioni di insulina.

Contorni e zuppe

Come contorno per un diabetico che sta digiunando, cereali e verdure con un contenuto di carboidrati basso o medio sono adatti. Questi includono:

  • grano saraceno;
  • cereali di grano;
  • miglio;
  • farina d'avena a bollire.

Il porridge si cucina meglio in acqua, senza aggiungere olio vegetale e una grande quantità di condimento. Se il piatto risulta molto secco, alla fine della cottura è possibile aggiungere un po 'di olio d'oliva (in questo modo rimarrà la quantità massima di sostanze utili).

È desiderabile che durante il periodo di digiuno il paziente mangi i primi piatti ogni giorno. Può essere qualsiasi brodo vegetale e zuppe. Durante la cottura non è possibile utilizzare verdure e burro fritti, il piatto deve essere dietetico e leggero. Ad esempio, puoi cucinare zuppe di patate, peperoni, cavolfiori, carote e cipolle. Il brodo vegetale (senza panna acida) può essere variato aggiungendo fagiolini e verdure. Nel digiuno non si mangiano le zuppe ricche e grasse, quindi le verdure sono le più adatte per la loro preparazione.

Cotolette di funghi e verdure

Le polpette senza carne sono un'aggiunta utile ai piatti laterali magri. Più spesso sono fatti di cavoli, funghi, carote e cereali (grano saraceno, farina d'avena). In alcune ricette c'è la semola, ma quando il metabolismo dei carboidrati è compromesso, questo prodotto è indesiderabile da usare (questo è particolarmente importante con il diabete di tipo 2). La semolina contiene una grande quantità di carboidrati e un minimo di nutrienti, quindi è meglio sostituirlo con ingredienti più utili. Di seguito sono riportate le ricette per polpette senza carne che possono essere utilizzate dai pazienti con diabete mellito, poiché consistono in prodotti a basso o medio contenuto di carboidrati e grassi.

Cotolette di zucca e fagioli

Per preparare il piatto è necessario preparare i seguenti ingredienti:

  • un bicchiere di fagioli;
  • 100 g di zucca;
  • 1 patata cruda;
  • 1 cipolla;
  • 1 spicchio d'aglio

I fagioli versano acqua fredda e vanno via durante la notte. Al mattino, l'acqua deve essere scolata e lavato i fagioli. È impossibile far bollire i fagioli nell'acqua in cui è immerso, perché accumula polvere e sporco dal guscio dei fagioli.

Dopo di ciò, i fagioli vengono fatti bollire fino a cottura (tempo di cottura - circa 40 minuti), raffreddati e frantumati con un frullatore o un tritacarne. Carote grattugiate su una grattugia fine, cipolla tritata con aglio e patate grattugiate vengono aggiunte al "trito". La zucca viene macinata su una grattugia grossa e mescolata con la massa risultante. Le cotolette sono formate da questa miscela e cotte a vapore per 35 minuti.

Cotolette con funghi

Le torte al vapore Champignon possono essere un'aggiunta gustosa alle verdure in umido o al porridge. Per cucinare questo piatto, è necessario pulire e risciacquare 500 g di funghi, 100 g di carote e 1 cipolla sott'acqua. I componenti devono essere macinati in un frullatore e mescolati accuratamente, aggiungendo sale e pepe nero. Dalla massa risultante è necessario formare le costolette e cuocerle per una coppia per mezz'ora. Se il paziente può mangiare uova, 1 proteina grezza può essere aggiunta alla massa prima della cottura in modo che il piatto mantenga la sua forma migliore.


Le cotolette senza carne possono essere cotte con prodotti magri. È meglio non friggerli, ma cuocerli o cuocerli a vapore

Cotolette di cavolfiore

Il cavolfiore deve essere bollito dopo averlo bollito per 30 minuti, raffreddato e tritato con un frullatore o un tritacarne. Nella miscela risultante, è necessario fare il succo di 1 cipolla grattugiata e farina d'avena macinata (100 g). Dalla carne macinata è necessario formare le polpettine e cuocerle per una coppia per 25 minuti. Gli stessi tortini possono essere cotti nel forno, cuocendoli a 180 ° C per 30 minuti.

Piatti complessi

Uno dei piatti magri e gustosi sono gli involtini di cavolo con funghi. Per la loro preparazione avrà bisogno di:

  • 1 testa di cavolo;
  • 1 carota;
  • 300 - 400 g di funghi prataioli;
  • 100 g di concentrato di pomodoro;
  • 200 grammi di riso (preferibilmente non lucidato);
  • 1 spicchio d'aglio

Il cavolo deve essere bollito fino a metà cottura, in modo che i suoi fogli siano morbidi e si possa avvolgere il ripieno. Il riso deve essere pre-riempito con acqua, portato a ebollizione e fatto bollire per 10 minuti (non dovrebbe essere cotto fino alla fine). Non è necessario friggere carote e funghi, poiché nel post di questo metodo di cottura è meglio evitare. Champignons e carote devono essere tritati e mescolati con riso bollito. Il ripieno preparato si è diffuso al centro della foglia di cavolo e il rotolo di cavolo ripieno, nascondendo i bordi all'interno.

I rotoli di cavolo sono posti sul fondo della pentola con uno spesso strato di fondo dopo strato e versato sopra con acqua e passata di pomodoro. Per il sapore, l'aglio tritato finemente viene aggiunto al sugo. Il piatto viene portato a ebollizione e poi stufato a fuoco basso per 1,5 ore. Tale tempo di cottura è necessario affinché le foglie di cavolo diventino molto morbide e, alla fine, i rotoli di cavolo hanno una consistenza "fondente".

Un piatto più complesso è ammesso per un paziente che digiuna la casseruola di verdure. Per la sua preparazione è necessario prendere:

  • 500 grammi di patate;
  • 1 zucchina;
  • 200 g di carote;
  • 500 g di barbabietole bollite;
  • olio d'oliva

Patate, zucchine e carote devono essere bollite fino a metà cottura e tagliate a cerchi. Le barbabietole vengono pelate e tagliate allo stesso modo. Cospargere il fondo di una pirofila rotonda in silicone con olio d'oliva e stendere metà di carote, patate, zucchine e barbabietole. Le verdure hanno anche bisogno di inumidire con un po 'di olio e mettere il resto di loro. Puoi cospargere il piatto con erbe aromatiche e pepe nero, e il sale dovrebbe essere scartato perché la casseruola è gustosa e senza di essa.

Coprire le verdure con la pellicola e cuocere in forno a 200 ° C per 30 minuti. Alcuni minuti prima della fine della cottura, la lamina può essere aperta in modo che sulla superficie della casseruola del soffio si formi una crosta croccante. Come altri piatti complessi, queste verdure sono adatte per il pranzo o la cena tardiva. Oltre allo stufato, lo stufato o il sauté possono essere preparati con lo stesso pacchetto alimentare.

È sempre possibile digiunare con il diabete? Questo problema dovrebbe essere risolto individualmente sulla base della salute e della salute umana. Dal momento che il digiuno, dal punto di vista della ristorazione, impone certe restrizioni, dopo la sua conclusione, il diabetico deve rispettare la misura e non si rompe, introducendo immediatamente nella sua dieta grandi quantità di carne e latticini. Tutti i benefici per la salute fisica a causa di ciò possono essere persi, quindi la transizione al solito menu dovrebbe essere liscia e pianificata con cura.

Guarda il video: Dieta mima-digiuno: cellule pancreas rigenerate, diabete invertito? Valter Longo (Gennaio 2020).

Loading...