Diagnostica

Quanto è dannosa la tolleranza al glucosio?

A volte capita che il corpo abbia già sviluppato una patologia, e la persona non sospetta nemmeno di ciò. La tolleranza al glucosio compromessa è il caso.

Il paziente non si sente ancora male, non sente alcun sintomo, ma a metà strada da una malattia così grave come il diabete mellito. Cos'è questo?

Cause di malattia

L'IGT (alterata tolleranza al glucosio) ha il suo codice secondo ICD 10 - R 73.0, ma non è una malattia indipendente. Questa patologia è un frequente compagno di obesità e uno dei sintomi della sindrome metabolica. Un disturbo è caratterizzato da un cambiamento nella quantità di zucchero nel plasma sanguigno, che supera i valori consentiti, ma non è ancora sufficiente per l'iperglicemia.

Ciò è dovuto al fallimento dell'assorbimento del glucosio nelle cellule degli organi a causa dell'insufficiente recettività dei recettori cellulari dell'insulina.

Questa condizione è anche chiamata prediabete e, se non trattata, una persona con IGT prima o poi verrà diagnosticata con diabete di tipo 2.

La violazione si trova a qualsiasi età, anche nei bambini e nella maggior parte dei pazienti sono stati registrati diversi gradi di obesità. Il sovrappeso è spesso accompagnato da una diminuzione della sensibilità dei recettori cellulari all'insulina.

Inoltre, IGT può attivare i seguenti fattori:

  1. Bassa attività fisica. Lo stile di vita passivo associato all'obesità porta a una ridotta circolazione del sangue che, a sua volta, causa problemi al cuore e al sistema vascolare e influisce sul metabolismo dei carboidrati.
  2. Trattamento con farmaci ormonali. Tali farmaci portano ad una diminuzione della risposta cellulare all'insulina.
  3. Predisposizione genetica. Un gene mutato influenza la sensibilità del recettore o la funzionalità ormonale. Tale gene è ereditato, questo spiega l'individuazione di una violazione della tolleranza nell'infanzia. Quindi, se i genitori hanno problemi con il metabolismo dei carboidrati, allora il bambino ha un alto rischio di sviluppare IGT.

È necessario sottoporsi a un esame del sangue per la tolleranza in questi casi:

  • la gravidanza è un grande feto;
  • la nascita di un bambino grande o nato morto in precedenti gravidanze;
  • ipertensione;
  • assunzione di diuretici;
  • patologia pancreatica;
  • basso contenuto nel plasma sanguigno delle lipoproteine;
  • la presenza della sindrome di Cushing;
  • persone sopra i 45-50 anni;
  • alti livelli di trigliceridi;
  • attacchi di ipoglicemia.

Sintomi di patologia

La diagnosi di patologia è difficile a causa dell'assenza di sintomi pronunciati. L'IGT è più spesso rilevato dai risultati di un esame del sangue durante una visita medica per un'altra malattia.

In alcuni casi, quando la condizione patologica progredisce, i pazienti prestano attenzione a tali manifestazioni:

  • l'appetito aumenta in modo significativo, specialmente di notte;
  • appare forte sete e si asciuga in bocca;
  • frequenza e quantità di minzione aumenta;
  • si verificano attacchi di emicrania;
  • vertigini dopo aver mangiato, febbre;
  • diminuzione delle prestazioni a causa della fatica, c'è una debolezza;
  • la digestione è rotta

Come risultato del fatto che i pazienti non prestano attenzione a tali segni e non hanno alcuna fretta di consultare un medico, la capacità di correggere i disturbi endocrini nelle fasi iniziali è fortemente ridotta. Ma la probabilità di sviluppare il diabete incurabile, al contrario, aumenta.

La mancanza di una patologia di trattamento tempestiva continua a progredire. Il glucosio, accumulandosi nel plasma, inizia a influenzare la composizione del sangue, aumentandone l'acidità.

Allo stesso tempo, come risultato dell'interazione di zucchero con componenti del sangue, la sua densità cambia. Questo porta a una ridotta circolazione del sangue, con conseguente sviluppo di malattie del cuore e dei vasi sanguigni.

Disturbi del metabolismo dei carboidrati non passano senza lasciare tracce per altri sistemi del corpo. Reni, fegato, organi digestivi sono danneggiati. Bene, l'ultima incontrollabile tolleranza al glucosio alterata è il diabete.

Metodi diagnostici

Se si sospetta NTG, il paziente viene inviato a un consulto con un endocrinologo. Lo specialista raccoglie informazioni sullo stile di vita e sulle abitudini del paziente, chiarisce i reclami, la presenza di malattie concomitanti, nonché i casi di disturbi endocrini tra i parenti.

Il prossimo passo è assegnare i test:

  • biochimica del sangue;
  • esame del sangue clinico generale;
  • analisi delle urine per acido urico, zucchero e colesterolo.

Il test diagnostico principale è il test di tolleranza.

Prima del test, è necessario eseguire una serie di condizioni:

  • l'ultimo pasto prima di donare il sangue dovrebbe essere di 8-10 ore prima dell'esame;
  • la sovratensione nervosa e fisica dovrebbe essere evitata;
  • Non bere alcolici per tre giorni prima del test;
  • giornata non fumatori al giorno di studio;
  • Non è possibile donare il sangue in caso di malattie virali e catarrale o dopo un recente intervento chirurgico.

Il test viene eseguito come segue:

  • il prelievo di sangue per il test viene effettuato a stomaco vuoto;
  • al paziente viene somministrata una soluzione di glucosio da bere o viene somministrata una soluzione endovenosa;
  • dopo 1-1,5 ore viene ripetuto l'esame del sangue.

La violazione è confermata dai seguenti indicatori di glucosio:

  • sangue preso a stomaco vuoto - più di 5,5 e meno di 6 mmol / l;
  • sangue prelevato 1,5 ore dopo che il carico di carboidrati è superiore a 7,5 e inferiore a 11,2 mmol / l.

Trattamento di IGT

Cosa fare se NTG è confermato?

Tipicamente, le raccomandazioni cliniche sono le seguenti:

  • monitorare regolarmente la glicemia;
  • monitorare gli indicatori della pressione sanguigna;
  • aumentare l'attività fisica;
  • seguire una dieta, cercando di perdere peso.

Inoltre, i farmaci possono essere prescritti per aiutare a ridurre l'appetito e accelerare la ripartizione delle cellule di grasso.

L'importanza di una corretta alimentazione

Aderire ai principi di una corretta alimentazione è utile anche per una persona completamente sana, e in un paziente con metabolismo dei carboidrati compromesso, il cambiamento della dieta è il punto principale del processo di trattamento e la dieta dovrebbe diventare uno stile di vita.

Le regole di assunzione dietetica sono le seguenti:

  1. Pasto frazionario C'è un bisogno più spesso, almeno 5 volte al giorno e in piccole porzioni. L'ultimo spuntino dovrebbe essere un paio d'ore prima di andare a dormire.
  2. Bere giornalmente da 1,5 a 2 litri di acqua pura. Aiuta a fluidificare il sangue, a ridurre il gonfiore e ad accelerare il metabolismo.
  3. I prodotti a base di grano, così come i dolci con crema, dolci e caramelle sono esclusi dal consumo.
  4. Limitare il consumo di verdure amidacee e bevande alcoliche al minimo.
  5. Aumentare la quantità di verdure ricche di fibre. Sono ammessi anche legumi, verdure e frutti non zuccherati.
  6. Ridurre l'assunzione di sale e spezie.
  7. Per sostituire lo zucchero con i dolcificanti naturali, il miele è ammesso in quantità limitata.
  8. Evitare le pietanze e i prodotti del menu con un'alta percentuale di grassi.
  9. Sono ammessi latticini e latticini a basso contenuto di grassi, pesce e carne magra.
  10. I cereali dovrebbero essere di grano intero o farina di segale o con l'aggiunta di crusca.
  11. Dai cereali preferisco l'orzo perlato, il grano saraceno, il riso integrale.
  12. Ridurre significativamente pasta ad alto contenuto di carboidrati, semola, farina d'avena, riso raffinato.

Evitare il digiuno e l'eccesso di cibo, così come i pasti a basso contenuto calorico. L'apporto calorico giornaliero dovrebbe essere compreso tra 1600-2000 kcal, dove i carboidrati complessi rappresentano il 50%, i grassi circa il 30% e il 20% per gli alimenti proteici. Se ci sono malattie renali, la quantità di proteine ​​diminuisce.

l'esercizio fisico

Un altro importante punto di trattamento è l'attività fisica. Per ridurre il peso, è necessario provocare un intenso dispendio di energia, inoltre, contribuirà a ridurre i livelli di zucchero.

L'esercizio fisico regolare accelera i processi metabolici, migliora la circolazione sanguigna, rafforza le pareti vascolari e il muscolo cardiaco. Questo impedisce lo sviluppo di aterosclerosi e malattie cardiache.

La direzione principale dell'attività fisica dovrebbe essere l'esercizio aerobico. Portano ad un aumento della frequenza cardiaca, con conseguente scissione accelerata delle cellule di grasso.

Per le persone che soffrono di ipertensione e patologie del sistema cardiovascolare, le occupazioni a bassa intensità sono più adatte. Passeggiate lente, nuoto, esercizi semplici, cioè tutto ciò che non porta ad un aumento della pressione e alla comparsa di mancanza di respiro o dolore nel cuore.

Per le persone sane, le attività devono essere scelte più intensamente. Correre, saltare la corda, andare in bicicletta, pattinare o sciare, ballare, fare sport di squadra. Una serie di esercizi fisici dovrebbe essere progettata in modo tale che la maggior parte dell'allenamento venga sottoposto a esercizi aerobici.

È bene alternare l'intensità dei carichi, iniziando a passo lento, quindi accelerando e riducendo nuovamente la velocità di movimento.

La condizione principale è la regolarità delle lezioni. È meglio mettere da parte 30-60 minuti per lo sport ogni giorno che fare due o tre ore una volta alla settimana.

È importante monitorare il benessere. La comparsa di vertigini, nausea, dolore, segni di ipertensione dovrebbe essere un segnale per ridurre l'intensità del carico.

Terapia farmacologica

In assenza di risultati da dieta e sport, è consigliato il trattamento farmacologico.

Tali farmaci possono essere prescritti:

  • Glyukofazh - abbassa la concentrazione di zucchero e previene l'assorbimento dei carboidrati, conferisce un eccellente effetto in combinazione con l'alimentazione dietetica;
  • Metformina: riduce l'appetito e i livelli di zucchero, inibisce l'assorbimento dei carboidrati e la produzione di insulina;
  • Acarbose - abbassa il glucosio;
  • Siofor - influenza la produzione di insulina e la concentrazione di zucchero, rallenta la degradazione dei composti di carboidrati

Se necessario, vengono prescritti farmaci per normalizzare la pressione arteriosa e ripristinare la funzionalità cardiaca.

Prevenzione del pre-diabete:

  • visitare un medico quando compaiono i primi sintomi dello sviluppo della patologia;
  • ogni sei mesi per fare uno studio di prova sulla tolleranza al glucosio;
  • in presenza di ovaie policistiche e quando viene rilevato il diabete gestazionale, i test glicemici devono essere eseguiti regolarmente;
  • eliminare alcol e fumo;
  • seguire le regole della nutrizione dietetica;
  • assegnare tempo per lo sforzo fisico regolare;
  • monitorare il peso, se necessario, sbarazzarsi di chili in più;
  • non automedicare - tutti i farmaci dovrebbero essere assunti solo su prescrizione medica.

Materiale video su prediabetes e come trattarlo:

I cambiamenti avvenuti sotto l'influenza dei disturbi del metabolismo dei carboidrati con l'inizio tempestivo del trattamento e l'osservanza di tutte le prescrizioni del medico sono abbastanza suscettibili di correzione. Altrimenti, il rischio di sviluppare il diabete è notevolmente aumentato.

Loading...