Diabete

Linee guida cliniche per la diagnosi e il trattamento del diabete nei bambini

I genitori di ogni bambino a cui è stato diagnosticato il diabete ricevono le raccomandazioni cliniche del medico, che gli consentono di sviluppare la giusta strategia di trattamento e correggere lo stile di vita del bambino. Tuttavia, i consigli e le prescrizioni di un medico sono tutt'altro che spontanei.

Nel processo di diagnosi e determinazione dei metodi di trattamento, il medico fa affidamento su norme e parametri generalmente adottati all'interno del paese o da associazioni mediche internazionali per combattere il diabete.

Linee guida cliniche per il diabete nei bambini

Le raccomandazioni dei medici per quanto riguarda il trattamento del diabete di tipo 1 e di tipo 2 saranno diverse, poiché i tipi elencati di malattia differiscono nel corso e nei metodi di trattamento.

Digitare 1

Di norma, la maggior parte dei bambini soffre di diabete di tipo 1 congenito. Anche nei pazienti giovani, si verifica il diabete di tipo 1 acquisito, il cui sviluppo ha provocato gravi stress.

Se a un bambino è stato diagnosticato il diabete di tipo 1 (indipendentemente dalla natura della sua origine), la principale raccomandazione clinica sarebbe quella di usare l'insulina.

Questa misura è necessaria per stabilizzare le condizioni del paziente e prolungare la sua vita. Prima i genitori prenderanno le giuste misure, maggiore sarà la qualità della vita del bambino e diminuirà la probabilità di coma diabetico o chetoacidosi e successiva morte.

Il dosaggio delle iniezioni di insulina è determinato individualmente, tenendo conto dell'età, del peso e della salute del bambino.

Nel corso del trattamento, ai pazienti viene solitamente somministrata una terapia insulinica intensificata, quando la dose giornaliera del farmaco viene suddivisa in più parti. È importante che la quantità di insulina iniettata sia sufficiente a neutralizzare il glucosio accumulato nel corpo, simulando così il comportamento naturale del pancreas.

2 tipi

Il secondo tipo di diabete nei bambini è molto meno comune rispetto alla versione precedente.

Di norma, la mancanza di sensibilità delle cellule all'insulina e una diminuzione della sua produzione si verificano a causa di situazioni stressanti o in caso di disturbi metabolici nei bambini più grandi. I bambini non hanno quasi mai il diabete di tipo 2.

La principale raccomandazione medica per il diabete di tipo 2 è la stretta aderenza alla dieta.. In questo caso, le misure di trattamento saranno più un'aggiunta che un approccio di base. Ma anche senza di loro non funzionerà.

Escludere gli alimenti nocivi dalla dieta del bambino dovrebbe essere gradualmente, in modo che il corpo non sperimenta lo shock alimentare. Durante il periodo in cui il paziente continua a mangiare cibo controindicato, ha bisogno di continuare a usare i farmaci che riducono lo zucchero.

Per i bambini che soffrono di diabete di tipo 2, i medici raccomandano di tenere sotto controllo il peso. Aiutare a sbarazzarsi di chili di troppo e alti livelli di zucchero aiuterà a rispettare una dieta a basso contenuto calorico, nonché la costante attuazione di un semplice esercizio.

Criteri diagnostici

Il normale livello di zucchero nel sangue è di 3,3-5,5 millimoli per litro (mmol / l) dopo un sonno notturno, che dura 8 ore e durante il quale il bambino non mangia.

Se il sondaggio ha mostrato che il livello di zucchero nel sangue prelevato da un bambino a stomaco vuoto è 5,6 - 6,9 mmol / l, questo indica un alto grado di probabilità di avere il diabete.

In tali situazioni, il bambino viene inviato per ulteriori analisi. Se durante il secondo esame il livello di zucchero era 7,0 mmol / l, allora al paziente verrà diagnosticato il diabete.

Un altro modo per determinare la presenza di anomalie del diabete in un bambino è quello di controllare il sangue per lo zucchero a digiuno dopo che il bambino mangia 75 g di glucosio. Il test viene preso 2 ore dopo che il bambino beve l'acqua addolcita.
I criteri per valutare la situazione in questo caso saranno i seguenti.

L'indicatore di 7,8 - 11,1 mmol / l indica una ridotta tolleranza al glucosio.

Un risultato che supera la soglia di 11,1 mmol / l indica la presenza di diabete. Se le deviazioni dalla norma sono insignificanti, il paziente sarà programmato per un riesame, che deve essere approvato in 2-3 settimane.

Quadro clinico

Il quadro clinico del diabete è duplice. Tutto dipende dal tipo di malattia che soffre il bambino. Ciò è dovuto a carenza acuta o cronica nel corpo di insulina.

In caso di insufficienza acuta di insulina, il bambino presenta i seguenti sintomi:

  • aumento dell'escrezione urinaria;
  • la presenza nelle urine di grandi quantità di glucosio;
  • aumento dei livelli di zucchero nel sangue;
  • costante sentimento di sete;
  • perdita di peso sullo sfondo della costante sensazione di fame.

Condizioni estreme che indicano una carenza di insulina acuta sono la chetoacidosi e anche il coma diabetico.

Se la mancanza di insulina è cronica, il quadro clinico sarà il seguente:

  • violazione della NA;
  • sviluppo di insufficienza renale;
  • violazione del processo di circolazione sanguigna riducendo il tono vascolare;
  • violazione dei processi metabolici;
  • danno ai piccoli vasi del cervello.

Questi fenomeni nel caso della natura cronica del decorso della malattia si svilupperanno gradualmente.

Protocollo per la gestione dei pazienti con diabete

Dopo che il bambino ha fatto una diagnosi, il medico compila un protocollo in cui indica:

  • tipo di diabete;
  • fase della malattia (compensazione o scompenso, con o senza chetosi, coma);
  • la presenza di microangiopatie causate dalla malattia;
  • la presenza di complicazioni;
  • la durata della malattia (in anni);
  • combinazione con altre malattie del sistema endocrino.
Sono registrati bambini con diabete o con elevati livelli di zucchero nel sangue.

Caratteristiche del trattamento

Il trattamento del diabete nei giovani pazienti è di natura multi-livello e comprende i seguenti componenti:

  • dieta;
  • uso di iniezioni di insulina;
  • esercizio moderato;
  • insegnare al bambino le abilità necessarie;
  • autocontrollo a casa;
  • supporto psicologico.

La terapia dietetica è uno dei componenti più importanti di questo elenco. Senza correzione dietetica, è impossibile ottenere un risarcimento per la malattia.

I principi moderni delle diete per bambini diabetici sono i seguenti:

  1. il rapporto corretto di nutrienti: carboidrati - 50-60%, grassi - 25-30%, proteine ​​- 15-20%;
  2. rifiuto completo di carboidrati raffinati e contenenti fibra media;
  3. sostituzione quasi completa di grassi animali con vegetali;
  4. assunzione sufficiente di cibi contenenti vitamine e fibre alimentari sane;
  5. fornire pasti frazionati (fino a 6 volte al giorno).
Affinché il bambino non soffra di disturbi psicologici, è opportuno adattare il menu di tutta la famiglia alla dieta del paziente.

Classificazione delle complicanze diabetiche nei bambini

Convenzionalmente, le complicanze causate dal diabete nei bambini possono essere suddivise in acute e tardive.

Le complicazioni acute (chetoacidosi e coma) sono di natura più pericolosa, poiché di solito richiedono ore per svilupparsi e la probabilità di morte è piuttosto alta.

Durante la chetoacidosi, una grande quantità di grasso e corpi chetonici si accumulano nel sangue, provocando l'avvelenamento del corpo stesso.

Per quanto riguarda il coma, può essere causato da un aumento del livello di zucchero nel sangue dovuto alla disidratazione o da un aumento della concentrazione di acido lattico causato da insufficienza renale, vascolare o epatica.

Le complicanze diabetiche acute vengono eliminate in ospedale, quindi richiedono il ricovero urgente del paziente.

Le complicazioni tardive si verificano dopo 4-5 anni dall'insorgenza dello sviluppo della malattia in un bambino. In questo caso, il deterioramento del singolo corpo o sistema è lento.

Le complicanze tardive più comuni includono:

  • retinopatia (progressivo deterioramento della vista);
  • angiopatia (assottigliamento delle pareti dei vasi sanguigni, che porta alla trombosi o aterosclerosi);
  • polineuropatia (danno progressivo ai nervi del sistema periferico);
  • piede diabetico (l'aspetto di ferite e microcracks sulla superficie del piede).

Il rispetto delle misure preventive può rallentare e in alcuni casi addirittura impedire lo sviluppo di complicazioni tardive.

Video correlati

Dr. Komarovsky sul diabete nei bambini:

La difficoltà di diagnosticare il diabete nei bambini risiede nel fatto che i piccoli pazienti non sono sempre in grado di spiegare chiaramente ai genitori che tipo di sensazioni soffrono.

Di conseguenza, la malattia nella maggior parte dei casi si trova già in una fase avanzata di sviluppo, quando si verifica un coma in un bambino. Per evitare tale sviluppo, i genitori devono monitorare il comportamento e il benessere dei loro figli.

Guarda il video: Diagnosi Di Diabete, Diagnosi Di Diabete (Gennaio 2020).

Loading...