Complicanze del diabete

Cataratta diabetica: rimozione per intervento chirurgico nel diabete mellito

Nel diabete di tipo 2, il funzionamento dell'intero organismo è compromesso e il sistema circolatorio soffre prima. Spesso colpisce il cervello, il cuore, i vasi sanguigni e la retina. Spesso i sintomi della malattia sono scarsamente espressi, quindi viene rilevato in una fase avanzata, a causa della quale si sviluppano complicazioni che possono portare alla morte.

Malfunzionamenti nei processi metabolici, ridotta immunità e scarsa disponibilità di sangue portano al fatto che gli occhi di una persona soffrono. I pazienti sviluppano blefarite e congiuntivite, che sono lunghe, difficili e difficili da trattare.

Non di rado la congiuntivite sfocia in una cataratta o un glaucoma. E spesso i sintomi di queste malattie sono gli unici sintomi visibili del diabete.

Il sintomo principale che indica la comparsa di problemi alla vista è la comparsa di macchie flocculanti. In modo che il rapido sviluppo di questo stato non porti alla cecità, è importante sapere che cos'è una cataratta diabetica e quali metodi sono usati per trattarlo.

Cataratta: cause e quadro clinico

La malattia si sviluppa quando la lente dell'occhio diventa torbida. È una lente che trasforma un'immagine, rendendola suscettibile all'organo centrale della visione nel cervello.

Le violazioni nelle caratteristiche ottiche della lente oftalmica possono essere innescate da vari fattori. Inoltre, nel diabete del primo tipo, la malattia si sviluppa molto più rapidamente di una cataratta nel diabete di tipo 2.

Sebbene le cause della malattia in entrambi i casi siano simili. Quindi, una cataratta diabetica può svilupparsi se esposta ai seguenti fattori:

  1. Scarsa afflusso di sangue all'occhio, che causa l'opacizzazione della lente, e le navi diventano fragili.
  2. La mancanza di insulina nel sangue porta a cambiamenti prematuri nell'organo visivo, in particolare, tali conseguenze sono osservate nei giovani diabetici che non dipendono dalla terapia insulinica.

Inoltre, con un aumento cronico della concentrazione di glucosio nel sangue, il suo eccesso si deposita sotto forma di scaglie nel corpo dell'obiettivo. Ma oggi, molti medici sostengono se esista effettivamente una relazione tra alti livelli di zucchero e lo sviluppo della cataratta nel diabete.

L'annebbiamento diabetico dell'obiettivo può essere distinto dall'età per alcune caratteristiche. Quindi, in caso di malfunzionamenti nel sistema endocrino, i sintomi della malattia dell'occhio si sviluppano in giovane età. Si è formata una cataratta matura prima dei 40 anni, mentre i suoi segni si aggravano rapidamente.

I primi sintomi sono un velo davanti agli occhi, può comparire in pazienti di età inferiore ai 25 anni. Inoltre, la malattia è accompagnata da una serie di altre manifestazioni:

  • la vaghezza degli oggetti in piena luce;
  • dualità dell'immagine;
  • dissolvenza dell'immagine;
  • cambiare nella pupilla, che diventa torbida e leggera, che viene rilevata durante un esame da un oftalmologo.

Una cataratta nel diabete mellito può manifestarsi come un disturbo di NA. Pertanto, il paziente diventa irrequieto, irritabile, a causa della mancanza di opportunità di navigare autonomamente nello spazio.

trattamento

La diagnosi di una cataratta nel diabete mellito viene eseguita da un oftalmologo. Il medico determina

  1. livello di acuità visiva;
  2. il grado di pressione intraoculare;
  3. identificare i confini della vista.

Quindi, con l'aiuto di moderne attrezzature mediche, il medico esamina il fondo dell'occhio, la retina e l'obiettivo. Il trattamento della malattia inizia solo dopo una diagnosi accurata.

La terapia della cataratta viene eseguita con l'eliminazione delle cause e dei segni della malattia principale - il diabete. A questo scopo, può essere prescritta la terapia insulinica, il paziente deve anche seguire una dieta speciale, mangiare pasti dietetici per i diabetici e non dimenticare l'attività fisica.

Il trattamento della cataratta senza chirurgia è efficace solo nella fase iniziale della malattia ed è importante tenere conto delle cause della sua insorgenza. Durante la terapia vengono prescritti colliri, che rallentano lo sviluppo della patologia, ma non lo fermano. Ad esempio, nelle cataratte diabetiche Taurine (Taufon, Dibikor) e Adapentacene (Quinax) vengono instillate negli occhi.

Se c'è una cataratta e il diabete, lenti e occhiali non aiutano, quindi viene applicato il metodo chirurgico di trattamento. Lo scopo della chirurgia è la rimozione della cataratta.

La procedura viene eseguita in anestesia locale utilizzando uno speciale microscopio che ingrandisce e illumina il campo operatorio. Se entrambi gli occhi sono interessati, il film viene prima rimosso su un organo e dopo 3-4 mesi viene trattato un secondo obiettivo.

Quando c'è un trattamento di cataratta dovrebbe essere il più delicato possibile. Pertanto, viene spesso utilizzata la facoemulsificazione, combinata con l'impianto di una lente artificiale. Questa procedura consente di eliminare una cataratta di qualsiasi complessità.

Come viene eseguita la chirurgia della cataratta? Usando una sonda a ultrasuoni, il chirurgo schiaccia una lente torbida, quindi viene eseguita l'aspirazione di piccole particelle. Attraverso l'incisione fatta in precedenza con uno speciale siringa-iniettore, un impianto sotto forma di un tubo viene inserito nell'occhio.

L'anestesia si ottiene attraverso l'anestesia. La durata della procedura è di 25 minuti.

I vantaggi della facoemulsificazione includono:

  • sicurezza e indolenza;
  • minima probabilità di complicanze;
  • dimensione del microcut fino a 2,5 mm;
  • breve durata della procedura;
  • riabilitazione rapida (massimo 30 giorni).

Per ripristinare la vista dopo l'intervento chirurgico, applicare lenti artificiali. La IOL viene impiantata nell'occhio, sostituendo l'organo interessato. Questo metodo di trattamento è considerato il metodo di correzione più efficace, che consente di restituire un'acuità visiva elevata. Dopo tutto, le caratteristiche ottiche di una lente intraoculare sono il più vicino possibile alle proprietà dell'obiettivo naturale.

La lente artificiale è realizzata in uno speciale materiale trasparente che è perfettamente tollerato dai tessuti dell'organo visivo, senza provocare il processo infiammatorio. Ma la IOL per ciascun paziente viene selezionata individualmente, in base alle caratteristiche ottiche e autonome del suo occhio.

Dopo l'operazione, per quattro settimane gli occhi dovrebbero essere instillati con mezzi non steroidei e steroidi. Spesso nominato Indokollir e desametasone (2 gocce, 4 p. Al giorno). I farmaci antibatterici vengono installati nella stessa quantità per 10 giorni.

Fino a quando l'incisione non guarisce completamente, è importante monitorare attentamente l'igiene per 14 giorni al fine di prevenire lo sviluppo del processo di infezione. Pertanto, non toccare l'occhio e lavarlo sotto l'acqua corrente. Inoltre durante il recupero non è consigliabile applicare il trucco, praticare sport e andare in sauna.

Tuttavia, è possibile avere un intervento chirurgico quando la retinopatia è in esecuzione, se ci sono cicatrici sulla retina? In questo caso, il trattamento chirurgico è controindicato. Anche la facoemulsificazione non viene effettuata con l'infiammazione degli occhi e la formazione di vasi sull'irradiazione arcobaleno.

prevenzione

Lo sviluppo di malattie degli occhi nei diabetici può essere prevenuto. A tal fine, ogni sei mesi, i pazienti devono frequentare un oculista che esaminerà il fondo dell'occhio, determinerà lo stato della lente e controllerà l'acuità visiva.

Per proteggere gli organi visivi dal glucosio in eccesso, devono essere usati colliri. Ad esempio, Katalin o Katakhrom.

La durata del corso preventivo è di 1 mese, dopo di che è consigliabile fare una pausa per 30 giorni e ripetere la sessione. Tuttavia, in molti casi è necessario l'uso permanente di droghe.

Avetotsian Forte ha uno strumento completo contro le complicanze del diabete. È costituito da estratti naturali (semi d'uva, ribes, mirtilli), rinnovando la funzione visiva, rafforzando l'apparato visivo e il sistema vascolare.

Il diabete mellito e la cataratta non saranno concetti compatibili, se si monitora regolarmente il contenuto di glucosio, evitando i suoi salti forti. Per fare questo, è necessario assumere farmaci speciali che normalizzano la glicemia e attivano il metabolismo. Tali mezzi includono complessi multivitaminici, che comprendono aminoacidi, antiossidanti e altri componenti che rafforzano e purificano il sistema vascolare.

La vitamina C è un rimedio efficace per la cataratta diabetica, pertanto il paziente dovrebbe arricchire la sua dieta con agrumi e peperoni. Inoltre, questo elemento è presente negli acini (ribes nero, mirtillo), che non solo migliora la funzione visiva, ma preserva anche l'obiettivo.

Sostanza non meno utile per la salute degli occhi è riboflavina. Può essere trovato in cereali integrali, lievito e latte. Inoltre, per migliorare la vista, dovresti bere il tè verde in quantità abbondante. Il video in questo articolo parla di cataratta nel diabete.

Guarda il video: Cataratta, glaucoma, retinopatia diabetica (Gennaio 2020).

Loading...