Misuratori di glucosio nel sangue

Calibrazione del misuratore: controllo degli errori e tabella di lettura

Molte persone quando acquistano un nuovo dispositivo per analizzare il livello di zucchero nel sangue dopo aver confrontato i risultati con gli indicatori dei dispositivi precedenti notano l'errore di misurazione. Allo stesso modo, i numeri possono avere un significato diverso se lo studio è stato condotto in un laboratorio.

A prima vista, sembra che tutti i campioni di sangue della stessa persona dovrebbero avere lo stesso valore quando si ricevono gli indicatori nel misuratore di glicemia di laboratorio o domestico. Tuttavia, questo non è il caso, il punto è che ogni apparecchiatura, sia essa medica specializzata o per uso domestico, ha una calibrazione diversa, cioè un'impostazione.

Pertanto, la misurazione del glucosio nel sangue avviene in modi diversi e i risultati dell'analisi differiscono l'uno dall'altro. Quanto può essere grande l'errore dei misuratori di glucosio nel sangue e quale dispositivo è il più preciso, vale la pena considerare più in dettaglio.

Precisione del dispositivo

Per capire quanto sia accurato il misuratore, è necessario capire cos'è l'accuratezza. In base ai dati medici, le misurazioni domiciliari dello zucchero nel sangue sono considerate clinicamente accurate quando si trovano nel range del ± 20 percento di un analizzatore di laboratorio ad alta precisione.

Si ritiene che questo indicatore di errore non abbia un impatto significativo sul processo di trattamento, quindi è valido per i diabetici.

Inoltre, prima di iniziare il controllo di convalida dei dati, è necessario utilizzare la soluzione di controllo, inclusa nel kit del dispositivo.

Differenza con i valori di laboratorio

Il più delle volte, i dispositivi domestici effettuano misurazioni del glucosio nel sangue intero capillare, mentre le apparecchiature di laboratorio, di norma, utilizzano il plasma sanguigno per la ricerca. Il plasma è un componente liquido del sangue, ottenuto dopo che le cellule del sangue si sono depositate e rimosse.

Pertanto, nello studio del sangue intero per lo zucchero, i risultati sono inferiori del 12% rispetto al plasma.

Ciò significa che per ottenere dati di misurazione affidabili è necessario capire quale sia la taratura del misuratore e dell'apparecchiatura di laboratorio.

Tabella di confronto

Per i diabetici, è stato sviluppato un tavolo speciale, grazie al quale è possibile determinare la differenza tra uno strumento convenzionale e uno di laboratorio, a seconda di quale sia l'indicatore di calibrazione e di quale sangue viene testato.

Sulla base di questa tabella, è possibile capire quale analizzatore deve essere confrontato con le apparecchiature mediche e quale non ha senso.

Quando si utilizza un laboratorio di plasma capillare, il confronto può essere effettuato come segue:

  • Se il plasma viene utilizzato durante l'analisi, le cifre ottenute saranno quasi identiche.
  • Quando si effettua una ricerca sul glucometro per l'intero sangue capillare, questo risultato sarà inferiore del 12 percento rispetto ai dati di laboratorio.
  • Se si utilizza il plasma da una vena, è possibile effettuare un confronto solo se il diabetico viene testato a stomaco vuoto.
  • Il sangue venoso intero nel misuratore di glucosio nel sangue non è raccomandato per il confronto, poiché lo studio deve essere eseguito solo a stomaco vuoto ei dati sul dispositivo saranno inferiori del 12% rispetto ai valori di laboratorio.

Se la calibrazione delle apparecchiature di laboratorio viene effettuata mediante sangue capillare, i risultati del confronto possono essere completamente diversi:

  1. Quando si utilizza il plasma nel misuratore, il risultato sarà maggiore del 12 percento.
  2. La calibrazione di un dispositivo domestico per sangue intero avrà valori identici.
  3. Quando l'analisi viene eseguita utilizzando sangue venoso, è necessario indagare a stomaco vuoto. Allo stesso tempo, le cifre aumenteranno del 12 percento.
  4. Quando si analizza l'intero sangue venoso, lo studio viene condotto esclusivamente a stomaco vuoto.

Quando si eseguono analisi di laboratorio utilizzando plasma venoso, è possibile ottenere i seguenti risultati:

  • Un misuratore di glicemia tarato su un plasma può essere testato solo a stomaco vuoto.
  • Quando un intero sangue capillare viene analizzato in un dispositivo domestico, lo studio può essere eseguito esclusivamente a stomaco vuoto. Il risultato sul misuratore sarà inferiore del 12 percento.
  • L'opzione ideale per il confronto è l'analisi del plasma venoso.
  • Durante la calibrazione per sangue venoso intero, il risultato sullo strumento sarà inferiore del 12%.

Se un paziente assume sangue intero venoso in condizioni di laboratorio, la differenza sarà la seguente:

  1. Glucometro calibrato con plasma capillare deve essere usato solo a stomaco vuoto, ma in questo caso, questi studi saranno maggiori del 12%.
  2. Se un diabetico produce sangue capillare solido, il paragone può essere fatto solo a stomaco vuoto.
  3. Quando prendono il plasma venoso, il risultato sul contatore è del 12 percento più alto.
  4. L'opzione migliore è considerata quando il sangue intero venoso è usato a casa.

Come confrontare i dati

Per ottenere indicatori affidabili quando si confrontano apparecchiature di laboratorio e un glucometro convenzionale, è necessario considerare come viene calibrato il dispositivo. Innanzitutto, i dati di laboratorio vengono trasferiti allo stesso sistema di misurazione del dispositivo standard.

Quando si calibra il glucometro per il sangue intero e l'analizzatore di laboratorio per il plasma, gli indicatori ottenuti nella clinica devono essere divisi matematicamente per 1,12. Quindi, al ricevimento di 8 mmol / litro, dopo aver diviso la cifra è 7,14 mmol / litro. Se il misuratore mostra numeri da 5,71 a 8,57 mmol / litro, il che equivale al 20 percento, il dispositivo può essere considerato accurato.

Se lo strumento è calibrato per il plasma e il sangue intero viene prelevato in clinica, i risultati di laboratorio vengono moltiplicati per 1,12. Quando si moltiplicano 8 mmol / litro, l'indicatore è 8,96 mmol / litro. Il dispositivo può essere considerato correttamente funzionante se l'intervallo dei dati ottenuti è 7,17-10,75 mmol / litro.

Quando la calibrazione delle apparecchiature nella clinica e il dispositivo usuale vengono eseguite sullo stesso campione, non è necessario convertire i risultati. Ma è importante ricordare che un errore del 20 percento è permesso qui. Cioè, quando si riceve la cifra di 12,5 mmol / litro in laboratorio, il misuratore di glicemia a domicilio dovrebbe dare da 10 a 15 mmol / litro.

Nonostante l'alto errore, che spesso spaventa, tale dispositivo è preciso.

Raccomandazioni per determinare la precisione dell'analizzatore

In nessun caso si può fare un confronto dell'analisi con i risultati dello studio di altri glucometri, anche se hanno un produttore di strumenti. Ogni dispositivo è calibrato per un campione di sangue specifico, che potrebbe non corrispondere.

Quando si sostituisce l'analizzatore, assicurarsi di informare il medico curante. Aiuterà a determinare la gamma di livelli di zucchero nel sangue per il nuovo dispositivo e, se necessario, a correggere la terapia.

Durante l'acquisizione di dati comparativi, il paziente deve assicurarsi che il contatore sia pulito. È anche importante assicurarsi che il codice corrisponda ai numeri sulle strisce reattive. Dopo la verifica, il test viene eseguito utilizzando una soluzione di controllo. Se questo dispositivo fornisce indicatori nell'intervallo specificato, lo strumento è calibrato correttamente. Se è richiesta una discrepanza, contattare il produttore.

Prima di utilizzare un nuovo analizzatore, scoprire quali campioni di sangue vengono utilizzati per la calibrazione. In base a ciò, viene calcolata la misurazione e viene determinato l'errore.

Quattro ore prima dell'analisi del livello di zucchero nel sangue non è raccomandato mangiare. È inoltre necessario assicurarsi che entrambi i campioni per il misuratore e la clinica siano stati ottenuti nello stesso momento. Se viene prelevato sangue venoso, il campione deve essere agitato accuratamente per consentire la miscelazione con l'ossigeno.

Va ricordato che in caso di vomito, diarrea, malattia, chetoacidosi diabetica e minzione frequente, la sudorazione fortemente disidrata il corpo. In questo caso, il misuratore può fornire numeri imprecisi che non sono adatti per verificare l'accuratezza dello strumento.

Prima di prendere un campione di sangue, il paziente deve lavarsi e strofinare le mani con un asciugamano. È impossibile usare salviettine umidificate e altre sostanze estranee che possono distorcere il risultato.

Poiché l'accuratezza dipende dalla quantità di sangue ricevuta, è necessario scaldare le dita con l'aiuto di un leggero massaggio delle mani e aumentare il flusso sanguigno. La puntura è abbastanza dura da permettere al sangue di fluire liberamente dal dito.

Anche sul mercato, relativamente di recente, sono comparsi i glucometri senza strisce reattive per uso domestico. Il video in questo articolo ti aiuterà a capire come funziona la precisione del misuratore.

Guarda il video: Controllare errori e prestazioni della propria auto con uno smartphone e l'OBD 2 (Gennaio 2020).

Loading...