Dieta del diabete

Isomalto beneficio e danno con il diabete

L'isomalto è un prodotto a basso contenuto calorico di alta qualità molto simile per sapore e aspetto al saccarosio. Questo sostituto dello zucchero è stato ufficialmente creato da un'azienda tedesca nel 1980 e la sua produzione in serie è stata lanciata dal 1990.

Sottigliezze di produzione e composizione di isomalto

Sebbene l'isomalto sia una sostanza completamente naturale, la sua produzione è un processo chimico multiplo.

  1. In primo luogo, lo zucchero è ottenuto dalla barbabietola da zucchero, che viene trasformato in un disaccaride.
  2. Si ottengono due disaccaridi indipendenti, uno dei quali è combinato con molecole di idrogeno e un convertitore catalitico.
  3. Nel finale, si scopre una sostanza simile al solito zucchero e al gusto, e in apparenza. Quando si mangia isomalto, non vi è alcuna sensazione di leggero raffreddamento sulla lingua insita in molti altri sostituti dello zucchero.

Isomalto: i benefici e i danni

L'isomalto è un sostituto dello zucchero completamente naturale e completo. Secondo il grado di dolcezza, sono assolutamente identici, ma il gusto è completamente indistinguibile.
  • Questo dolcificante ha un indice glicemico piuttosto basso - 2-9. Il prodotto è consentito per l'uso da parte di persone che soffrono di diabete mellito anche perché è molto poco assorbito dalle pareti intestinali.
  • Come lo zucchero, l'isomalto è una fonte di energia per il corpo. Dopo averlo ricevuto, si osserva un aumento di energia. Una persona si sente incredibilmente vigorosa e questo effetto dura per un periodo piuttosto lungo. I carboidrati di isomalto non vengono ritardati, ma vengono immediatamente consumati dall'organismo.
  • Il prodotto si adatta bene alla pasticceria, è meravigliosamente combinato con tinture e aromi.
  • Ci sono solo 2 calorie per grammo di isomalto, cioè due volte meno rispetto allo zucchero. Questo è un argomento molto importante per coloro che seguono una dieta.
  • L'isomalto nella cavità orale non interagisce con i batteri che formano acido e non contribuisce alla comparsa della carie. Riduce anche leggermente l'acidità, che consente allo smalto dei denti di recuperare più velocemente.
  • Questo sostituto dello zucchero, in una certa misura, ha le proprietà della fibra vegetale - una volta nello stomaco, provoca una sensazione di pienezza e sazietà.
  • I dolci preparati con l'aggiunta di isomalto hanno degli ottimi indicatori esterni: non si attaccano l'un l'altro e le altre superfici, mantengono la loro forma e il loro volume originale e non si ammorbidiscono in una stanza calda.
L'isomalto non nuoce a nessuno, compresi i diabetici.
Le conseguenze spiacevoli possono verificarsi solo dopo un uso eccessivo del prodotto (più di 30 g alla volta). È pieno di gonfiore e diarrea a breve termine.

Isomalto con diabete

L'isomalto non causa un aumento di glucosio e insulina. Sulla base di questo, stanno producendo una vasta gamma di prodotti destinati ai diabetici: biscotti e dolciumi, succhi e bevande, prodotti caseari.

Tutti questi prodotti possono anche essere raccomandati per le persone a dieta.

L'uso di isomalto nell'industria alimentare

I pasticceri sono molto affezionati a questo prodotto, perché è molto malleabile quando crea varie forme e forme. Gli artigiani professionisti usano l'isomalto per decorare torte, torte, muffin, dolci e torte. Sulla sua base, i biscotti del pan di zenzero sono cotti e le caramelle meravigliose sono fatte. Per gustare, non sono inferiori allo zucchero.

L'isomalto è anche usato come integratore alimentare per i diabetici in quasi cento paesi del mondo. È autorizzato da istituzioni seri come il comitato misto per gli additivi alimentari, il comitato scientifico dell'alimentazione della Comunità europea e l'Organizzazione mondiale della sanità.

Secondo le loro conclusioni, l'isomalto è riconosciuto come assolutamente innocuo e innocuo per le persone, comprese quelle che sono malate di diabete. E può essere consumato ogni giorno.

Guarda il video: Game of Thrones - Vetro di Drago Fai Da Te. #Maker (Gennaio 2020).

Loading...