Dieta del diabete

Dieta per colesterosi della cistifellea: il menu e il cibo

La colesterosi della colecisti è una malattia caratterizzata dalla presenza di depositi di colesterolo sulla superficie interna delle pareti dell'organo.

Molto spesso questa malattia si sviluppa nelle persone di mezza età e ci sono una serie di fattori che predispongono allo sviluppo della patologia nel corpo umano.

Tali fattori predisponenti sono lo sviluppo dell'obesità; diminuzione dell'attività funzionale della tiroide; sviluppo di epatosi grassa del fegato; immunità ridotta.

Lo sviluppo della malattia si verifica più spesso in modo asintomatico e viene rilevato solo durante l'esame ecografico della cavità addominale.

Le complicanze più comuni di questa malattia sono:

  • Lo sviluppo dei polipi.
  • La formazione di pietre nella cavità della cistifellea.

Nel processo di terapia, sia il trattamento medico che chirurgico viene utilizzato in caso di rilevamento della malattia in condizioni trascurate.

L'effetto positivo del trattamento viene mantenuto solo se esiste una dieta speciale per la colesterosi.

Una malattia come la dieta per la colesterosi richiede di seguire molto rigorosamente per ottenere miglioramenti nelle dinamiche dello sviluppo della patologia.

Terapia dietetica della colesterosi della cistifellea

Dieta con colesterosi della cistifellea persegue il raggiungimento di alcuni obiettivi.

Gli obiettivi principali della dieta nell'individuare la malattia sono la normalizzazione del colesterolo nella bile secreta, migliorando il suo deflusso dalla cavità d'organo, riducendo il peso corporeo in presenza del suo eccesso, ripristinando i normali parametri del metabolismo lipidico.

Molto spesso, la dieta n. 5 viene utilizzata per limitare l'assunzione di cibo, inoltre vengono introdotte restrizioni per ridurre il contenuto di colesterolo nell'organismo e le restrizioni associate alla fisiologia del paziente.

Le regole di base per la preparazione di una dieta sono le seguenti:

  1. Esclusione obbligatoria dalla dieta di alimenti che aumentano il livello di colesterolo nel plasma sanguigno. Tali prodotti sono il cervello, il fegato, i reni, i polmoni e il cuore degli animali. Inoltre, i grassi di maiale, manzo e montone sono esclusi dalla lista di alimenti consentiti. E anche tuorlo d'uovo.
  2. Gli alimenti utilizzati nella preparazione del menu dovrebbero avere un contenuto a basso contenuto calorico e basso contenuto di carboidrati. Ciò è dovuto al fatto che l'aumento del contenuto di zucchero nel corpo contribuisce all'attivazione dei processi di formazione di calcoli e aumenta la quantità di colesterolo prodotto dalle cellule del tessuto epatico.
  3. Esclusione dal menu di componenti estrattivi. Come la carne Brodi di pesce e funghi.
  4. Introduzione alla dieta del cibo. Che sono ricchi di magnesio, tali alimenti possono essere noci, farina d'avena e grano saraceno.
  5. L'introduzione di un numero sufficiente di prodotti con proprietà lipotropiche e lecitina, che è un antagonista del colesterolo. Tali prodotti sono ricotta, grano saraceno e farina d'avena, gherigli di semi di girasole. La lecitina si trova in grandi quantità in polenta di grano saraceno, piselli verdi e olio vegetale ottenuto da girasole.
  6. Un'introduzione al menu dietetico di olio vegetale è obbligatoria.
  7. Introduzione al menu di frutti di mare, che sono fonti di assunzione di iodio. Questo elemento aiuta a normalizzare lo scambio di colesterolo.
  8. È obbligatorio includere componenti in cui vi è un alto contenuto di vitamina A. Questo componente impedisce la formazione di calcoli. La vitamina A si trova in grandi quantità in carote, formaggio feta. Panna acida e ricotta
  9. Per aumentare e migliorare il deflusso della bile, si consiglia di consumare il cibo frazionario - almeno 6 volte al giorno. In piccole porzioni. Dovrebbe aumentare l'assunzione di liquidi, l'acqua dovrebbe bere almeno 2 litri di acqua.

Il valore energetico totale della dieta giornaliera dovrebbe essere approssimativamente pari a 2500 kcal, ma se vi sono segni di obesità, il contenuto calorico totale del cibo dovrebbe essere ridotto eliminando lo zucchero, i prodotti a base di farina e il burro dalla dieta.

Cibo consigliato per colesterosi

Per preparare i pasti osservando la nutrizione dietetica, viene utilizzato il trattamento termico dei prodotti mediante cottura, bollitura, stufatura.

Il cibo consumato deve essere fresco e a temperatura normale.

La temperatura del cibo consumato dovrebbe essere vicina alla temperatura corporea.

Si raccomanda ai pazienti con rilevamento della colesterosi di utilizzare i seguenti piatti durante la preparazione di una dieta per una settimana:

  • I primi piatti Zuppe vegetariane, zuppa di borscht e barbabietola rossa. La zuppa dovrebbe essere preparata solo sulla base di brodi vegetali. Nel processo di cottura, è possibile aggiungere approvato per mangiare cereali o pasta.
  • Carne. Puoi mangiare carne di pollo. Tacchino o coniglio La carne deve prima bollire e poi da essa puoi cuocere il cavolo pilaf o cuocere al forno. Inoltre, la loro carne bollita può essere cucinata in umido. Usando questi tipi di carne puoi cucinare polpette o polpette al vapore.
  • Pesce e frutti di mare Nel cibo, puoi usare pesce a basso contenuto di grassi. Il pesce dovrebbe avere un contenuto di grassi non superiore al 5%. Questi tipi di pesci sono navaga, luccio o nasello. Il pesce viene bollito o cotto dopo la bollitura, puoi anche preparare costolette di pesce, souffles o farcire le carcasse.
  • I piatti di verdure possono essere utilizzati insalate di verdure fresche, fatte sulla base di carote grattugiate, cetrioli e cavoli, sia in forma fresca che in una fermentazione. Quando si cucinano insalate, aceto e cipolle fresche non si devono aggiungere alla loro composizione. Come condimento, puoi usare olio vegetale ed erbe fresche. È possibile utilizzare verdure al forno o al vapore per il cibo. Le cipolle in piatti vegetali sono aggiunte solo in forma stufata.
  • Piatti da cereali. I più utili sono grano saraceno e farina d'avena. Frutta e verdura secca possono essere aggiunte a questi cereali. Con l'uso di cereali, puoi cucinare le casseruole. Consentito di mangiare vermicelli e pasta fatta con grano duro.
  • Consentita l'introduzione nella dieta di bevande a base di latte magro e ricotta. Puoi anche mangiare varietà di formaggio non acuto.
  • Un giorno può mangiare non più di due proteine ​​e 0,5 tuorli, che vengono utilizzati nella ricetta di cucinare altri piatti o frittate, al vapore.
  • Il pane può essere consumato secco o raffermo, inoltre è consentito aggiungere biscotti e biscotti nella dieta.
  • L'olio dovrebbe essere usato vegetale. Il burro è necessario per limitare o addirittura eliminare.
  • Frutti. Ammessi frutti e bacche dolci in forma cruda, così come composte, mousse, gelatina, marmellata o marmellata. Lo zucchero dalla composizione di marmellata è meglio escluderlo, sostituendolo con fruttosio o xilitolo.

Come bevanda dovrebbe essere consumato il tè con l'aggiunta di latte. Debole caffè, verdura e succhi di frutta. Utile infusione di rosa canina, prodotta in un thermos durante la notte.

Utile anche la raccolta per infusione, composta da una foglia di fragole, fiori di menta e camomilla.

Esempio di menu paziente per un giorno

Con un approccio appropriato allo sviluppo di menu giornalieri e settimanali, la dieta del paziente può essere abbastanza varia.

Tale approccio consentirà a una persona di mangiare pienamente, fornendo al corpo tutti i nutrienti necessari, i componenti bioattivi, i macro e microelementi e le vitamine.

I pasti dovrebbero essere multipli e frazionari. Un giorno dovrebbe essere di almeno 5-6 pasti in piccole porzioni.

L'intera dieta giornaliera può essere divisa nella prima colazione; seconda colazione; pranzo; tè e cena pomeridiani

La prima colazione può includere nella sua composizione polpettine al vapore, porridge di latte a base di riso, senza zucchero macinato e tè debole senza zucchero. Il peso dei componenti dovrebbe essere il seguente:

  1. Cotolette di pesce - 100-110 grammi.
  2. Porridge di latte - 250 grammi.
  3. Tè sfuso - 200 grammi.

La seconda colazione può includere nella sua composizione i seguenti piatti: ricotta a basso contenuto di grassi del peso di 100 grammi, una mela cotta con una piccola quantità di zucchero, del peso di -100-120 grammi.

La composizione della cena può includere i seguenti piatti:

  • zuppa di pesce magro di mare con l'aggiunta di verdure - 250 grammi;
  • pesce bollito, puoi usare il merluzzo - 100 grammi;
  • vermicelli bolliti - 100 grammi;
  • gelatina di frutta senza zucchero sotto forma di un dessert - 125 grammi;

Lo spuntino può consistere in una frittata proteica, al vapore - 150 grammi e un decotto di rosa canina del peso di 200 grammi.

Per cena, puoi cucinare gamberi bolliti - 100 grammi, purè di patate - 150 grammi, insalata, composta da alghe - 100 grammi, tè dolce - un bicchiere.

200 grammi di pane e zucchero nella quantità di 25-30 grammi sono consentiti per l'intera giornata.

Prodotti di colesterosi vietati

Nell'identificare la malattia, il paziente deve seguire una dieta e tutte le raccomandazioni del medico curante.

Questo è necessario per ottenere tendenze positive nel trattamento della malattia.

C'è un'intera lista di alimenti che è vietato usare quando la colesterosi della cistifellea.

I prodotti vietati da usare quando si rileva una malattia sono:

  1. Qualsiasi liquore
  2. Carne e frattaglie grasse.
  3. Prodotti dolciari contenenti crema ad alto contenuto di grassi animali, cioccolatini, gelati e cacao.
  4. Ricco brodo di carne
  5. Ravanelli.
  6. Daikon.
  7. Cipolle crude
  8. Aglio.
  9. Rafano e pepe
  10. Tutte le salse piccanti e grassi, maionese, ketchup e senape.
  11. Grassi culinari, strutto, margarina.
  12. Varietà di ricotta grattugiata, panna acida con un'alta percentuale di grassi e panna.
  13. Tutti i piatti fritti e speziati.

In caso di rilevamento della malattia, oltre alla dieta, è necessario esercitare attività fisica sul corpo. Molto utili sono le passeggiate all'aria aperta. Si raccomanda di fare queste passeggiate almeno un'ora al giorno.

Camminare all'aria aperta stimola la cistifellea, utile non solo per la colesterosi, ma anche per identificare una malattia come la colecistite. La progressione della colesterosi porta alle foche nelle pareti della cistifellea, e questo a sua volta inibisce la contrattilità dell'organo.

Nel processo di terapia, oltre alla dieta e all'attività fisica, è possibile utilizzare speciali preparati a base di erbe che facilitano lo scarico della bile dalla cavità dell'organo all'intestino.

Le informazioni sulla colesterosi sono fornite nel video in questo articolo.

Guarda il video: "OSTEOPATIA E COLECISTI" (Gennaio 2020).

Loading...